Garzigliana

Sì Tav a Torino,in 30mila per il futuro

Il sì alla Torino-Lione ha riempito il centro di Torino di oltre 30 mila persone. Una folla composta, senza bandiere di partito, che ha invaso anche le vie limitrofe a piazza Castello. Applausi per Mino Giachino e per le sette donne manager di 'Si, Torino va avanti', organizzatori della manifestazione. "Nulla sarà più come prima. Cambia il clima intorno alle grandi opere per rilanciare l'economia". In piazza l'intero sistema economico torinese. Industriali e imprenditori, ma anche professionisti, sindacati, cittadini comuni. Presenti una ventina di sindaci della Val Susa, una delegazione dalla Francia e alcuni parlamentari della Lega: "Rispettiamo gli impegni col M5s, che ha chiesto un approfondimento sull'opera con l'analisi costi e benefici, ma ribadiamo con forza che l'opera va fatta". Giachino ha dedicato l'iniziativa a due "imprenditori lungimiranti", Sergio Pininfarina e Sergio Marchionne. E ha espresso solidarietà alle forze dell'ordine che "si sono presi sputi e botte in Val Susa".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie